La fase a gironi di Europa League si è da poco conclusa ed in questi giorni sono stati effettuati i sorteggi per determinare i sedicesimi di finale. Oltre alle squadre che hanno passato il primo turno decisivo, sono arrivate nella competizione altre 8 partecipanti, ovvero le terze classificate dei gruppi di Champions League.

Il Villareal mantiene il primo posto nonostante la sconfitta per 0-1 contro il Maccabi Tel Aviv, mentre l’Astana, grazie alla vittoria per 1-0 sullo Slavia Praga riesce a scavalcare la squadra ceca e a passare alla fase successiva.

Il girone B vede il trionfo della Dinamo Kiev con 13 punti e un’ultima partita con vittoria schiacciante per 4-1 sui serbi del Partizan che, nonostante questo, guadagnano il pass per i sedicesimi. Niente da fare per Young Boys e Skenderbeu praticamente già fuori dalla competizione.

Nel girone C, l’Istanbul batte per 2-1 il Braga ma non riesce a guadagnare la qualificazione. La squadra portoghese era praticamente già qualificata grazie ai suoi 10 punti ma con il pareggio per 1-1 tra Hoffenheim e Ludogorets riesce a chiudere in vetta. Il punto ottenuto è fondamentale per la squadra bulgara che si piazza al secondo posto e raggiunge i sedicesimi.

Il Milan chiude l’ultima giornata del girone D con una sconfitta per 2-0 contro il Rijeka pur mantenendo la vetta della classifica. Gli ucraini non si qualificano per poco a causa dello 0-0 tra AEK Atene e Austria Vienna che favorisce i greci facendo raggiungere loro la seconda posizione in classifica.

L’Atalanta guadagna 3 punti sul Lione e una grande soddisfazione personale. Sia i bergamaschi che i francesi erano già qualificati per la fase successiva. Diversa la sorte per Everton e Apollon, già fuori prima dell’ultima giornata.

Lokomotiv Mosca e Copenaghen passano nel girone F con 11 e 9 punti. I russi ottengono una facile vittoria sullo Zlin, già matematicamente fuori, mentre i danesi battendo per 2-0 i moldavi dello Sheriff guadagnano la qualificazione grazie alla differenza reti.

Nel girone G passano Viktoria Plzen con 11 punti e FCSB con 10, nonostante la sconfitta per 2-1 subita contro il Lugano. Svizzeri e H. Beer Sheva erano già matematicamente fuori dalla qualificazione.

Nessuna sorpresa nel girone H che vede passare l’Arsenal con 13 punti e la testa della classifica. Lo Stella Rossa, grazie alla vittoria per 1-0 contro il Colonia, raggiunge i 9 punti e il secondo posto. Fuori i tedeschi e il BATE.

Nulla è cambiato nel girone I grazie ai pareggi di tutte le squadre partecipanti. Passano il turno Salisburgo a 11 punti e Marsiglia a 8. Chiudono la classifica Konyaspor e Guimaraes, rispettivamente a 6 e 5 punti.

Nel girone J Athletic Bilbao e Ostersunds chiudono come prima e seconda a 11 punti, grazie alla differenza reti. Zorya e Hertha erano già praticamente fuori dai giochi prima della fine della fase a gironi.

Lazio e Nizza passano nel girone K nonostante entrambe siano state sconfitte dalle altre due partecipanti, Zulte e Vitesse, già matematicamente fuori dalla gara.

Lo Zenit chiude egregiamente il girone L con ben 16 punti, seguito dal Real Sociedad a 12, nonostante la sconditta subita dai Russi. Vardar e Rosenborg pareggiano l’ultima giornata 1-1 ma sarebbero comunque state eliminate dalla competizione.