Slavia Praga-Maccabi Tel Aviv 1-0
Villarreal-Astana 3-1
Dinamo Kiev-Skenderbeu 3-1
Young Boys-Partizan 1-1
Hoffenheim-Braga 1-2
Ist. Basaksehir-Ludogorets 0-0
Austria Vienna-Milan 1-5
Rijeka-AEK Atene 1-2
Apollon-Lione 1-1
Atalanta-Everton 3-0
FC Copenhagen-Lokomotiv Mosca 0-0
Zlin-Sheriff Tiraspol 0-0
Hapoel Beer Sheva-Lugano 2-1
FCSB-Plzen 3-0
Arsenal-Colonia 3-1
Stella Rossa-BATE 1-1
Guimaraes-Salisburgo 1-1
Marsiglia-Konyaspor 1-0
Real Sociedad-Rosenborg 3-0
Vardar-Zenit 0-5
Hertha-Athletic Bilbao 0-0
Zorya-Ostersunds 0-2
Vitesse-Lazio 2-3
Zulte Waregem-Nizza 1-5″

L’Europa League è partita con la prima giornata della fase a gironi, che si è giocata questo giovedì. Come potrai immaginare non sono mancati alcuni risultati sorprendenti. Nel Gruppo A Slavia Praga e Villarreal sono partite con il piede giusto, anche se i cechi hanno dovuto faticare per battere il Maccabi Tel Aviv, piegato solo da una rete di Necid a inizio match. Il Villarreal parla italiano: il 3 a 1 con cui gli spagnoli hanno liquidato l’Astana ha visto protagonista anche l’ex Sassuolo Nicola Sansone, che ha aperto le marcature per il “Sottomarino Giallo”. Nel Gruppo B la Dinamo Kiev ha battuto 3 a 1 gli albanesi dello Skenderbeu, Gli ucraini con questa vittoria sono volati in testa al girone, visto che Young Boys e Partizan Belgrado hanno pareggiato 1 a 1. Se sei appassionato di calcio tedesco sarai deluso per l’esordio dell’ Hoffenheim nel Gruppo C. La vittoria del Braga in Germania per 2 a 1 è infatti una delle sorprese di giornata: i tedeschi sono passati in vantaggio con Wagner al 23° e dopo aver fallito il raddoppio hanno subito, tra fine primo tempo e inizio ripresa, pareggio e sorpasso ad opera di Joao Carlos e Sousa. Nell’altro match del gruppo C ottimo punto per il Ludogorets: i bulgari infatti hanno impattato 0 a 0 in trasferta contro l’Istanbul Basaksheir. Emozioni nel gruppo D e se sei milanista starai sicuramente ancora gioendo per il 5 a 1 che il Milan di Montella ha rifilato a domicilio all’Austria Vienna: partita mai in discussione per i rossoneri che si godono un Andrè Silva strepitoso (tripletta) e che guardano con fiducia al futuro. Nell’altra partita del Gruppo G nessuna sorpresa, con l’Aek Atene vittorioso sul Rijeka per 2 a 1 in trasferta.

Il Gruppo E è stato quello più sorprendente in questa prima giornata: tra coloro che al momento del sorteggio si erano preoccupati per l’Atalanta ci sei sicuramente anche tu, ma giovedì i bergamaschi hanno fatto l’impresa, travolgendo 3 a 0 l’Everton all'”Azzurri d’Italia”. Sugli scudi Gomez, autore di un goal (41°) e di una partita fenomenale, che già a fine primo tempo era sul 3 a 0. Sempre nel girone dei bergamaschi grande sorpresa a Nicosia, dove il Lione si è fatto fermare sull’1 a 1 da un coriaceo Apoel. Nel Gruppo F è regnata la noia, con due pareggi a reti inviolate tra Copenhagen e Lokomotiv Mosca da un lato e Fastav Zlin e Sheriff dall’altra. Il Gruppo G ha visto la vittoria per 3 a 0 della Steaua Bucarest sui cechi del Viktoria Plzen, con Budescu protagonista (doppietta). L’Hapoel Beer Sheva, che ricorderai anche se non sei tifoso interista, ha invece battuto 2 a 1 il Lugano, confermando di essere una squadra da non prendere mai sottogamba.

Buona “la prima” dell’Arsenal, che ha battuto 3 a 1 un Colonia che dopo essere passato in vantaggio con Cordoba dopo 10′, nulla ha potuto contro la maggiore qualità degli inglesi. Nell’altro match del gruppo H 1 a 1 prevedibile tra Stella Rossa Belgrado e Bate Borisov. Nessuna sorpresa nemmeno nel gruppo I, dove Vitoria Guimaraes e Salisburgo hanno impattato 1 a 1 e il Marsiglia ha avuto la meglio sui turchi del Konyaspor grazie a Ramì. Stesso discorso per il gruppo L, dove lo Zenit di Mancini e la Real Sociead hanno passeggiato rispettivamente contro Vardar (0-5 in trasferta per i russi) e Rosenborg (4 a 0 per gli spagnoli in casa con “doppio” Llorente). Due sorprese invece nel Gruppo J, dove il Bilbao non è andato oltre lo 0 a 0 in casa dell’Herta Berlino, risultato che ha lanciato in testa i sorprendenti svedesi dell’Ostersudns, vittoriosi 2 a 0 in trasferta contro i più quotati ucraini dello Zoyra. Infine, tutto secondo pronostico nel gruppo K, dove la Lazio ha vinto 3 a 2 sul campo del Vitesse con rete della vittoria del giovane Murgia e il Nizza di Balotelli ha vinto 5 a 1 sul campo dello Zulte, con sigillo finale proprio di “Supermario”.